Seguici su:

interessi

CHI E’ ENRICO BEVILACQUA?

Pubblicato

il

Enrico-Bevilacqua-3-768x512

Cari amici di Passioni Virtuali e Reali, oggi voglio parlarvi di un musicista abruzzese che mi ha colpito per la sua musica e per il suo stile, sto parlando di Enrico Bevilacqua!

Il suo ultimo album si intitola “Brooklyn” (ETICHETTA MUSICFORCE )ed è una vera e propria bomba, un cd godibile e gradevole anche per chi non ama la musica strumentale!

Cosa mi ha colpito di lui?

Lo stile, il ritmo, e cosa non da poco la sua simpatia che è emersa un martedì pomeriggio quando chiacchierando con lui per telefono, ha esordito poco dopo esserci presentati, dicendo: “A Bari ho assaggiato il pesce più buono di Italia!”J

Tra le sue passioni oltre la musica ci sono le donne, i tatuaggi e la moda!

D’altraparte il suo look lo conferma!

La cover del suo cd lo ritrae vestito con un originalissimo paio di occhiali, cappellino molto funky, colannina, orologio e …I diversi tatuaggi diffusi, sparsi qua e là su braccia, mani, spalla…Di certo a prima vista non pensi “è un musicista di musica classica!…Infatti il suo genere musicale è il groove!

Proseguendo la conversazione telefonica, Enrico mi svela che già da piccolo all’età di 8 anni aveva dimostrato un certo talento per la musica, la chitarra acustica è stata il suo primo amore, la suonava meglio di tutti gli allievi presenti al corso di musica e ciò che più aveva colpito il suo maestro era che non aveva bisogno di leggere lo spartito per suonare!

Un diamante grezzo!

Crescendo, il passo dalla chitarra acustica a quella elettrica è breve…

Dalla curiosità per la musica sperimentata all’età di 8anni Enrico passa all’amore per la fidanzatina a 14-15 anni, suonare è un hobby, un divertimento, un modo per stare insieme alla gente e agli amici.

Il tempo passa e la sua propensione per il ritmo cresce, tuttavia la band in cui suona lo pone di fronte ad un bivio: O suona il basso, o è fuori dal gruppo!

Così Enrico decide di imparare a suonare il basso e la sua vita da quel momento in poi svolta!

La carriera di Enrico è una crescita continua, incontra persone di rilievo del mondo della musica, la popolarità avanza, il successo è assicurato!

Ma…Chi è veramente Enrico?

Enrico si definisce una persona altruista, con un gran cuore e soprattutto dotata di grande spirito di sacrificio. Nella vita infatti non è solo un musicista ma è anche direttore commerciale di una azienda in Abruzzo, di giorno indossa giacca, cravatta, e camicia, di notte si trasforma indossando abiti larghi, cappellini, il suo abbigliamento è versatile.

Tra i suoi desideri ci sono sicuramente il relax e la bella vita…Al telefono infatti, alla domanda “Qual è il tuo sogno nel cassetto?”

Enrico risponde: “Condurre una vita da sceicco, in cui la parola sacrificio è bandita”.

Dal suo tono di voce si evince comunque un grande entusiasmo quando si parla di “Brooklyn”, un grande amore per la musica, che ora come ora canta e suona lasciandosi andare più di testa che di cuore!

In chiusura alla mia domanda “Qual è il tuo rapporto con le donne, hai mai cantato o suonato per amore?”

 Mi risponde così: “ Sicuramente ! Io mi innamoro di continuo, anche di te adesso “

 

continua
Annuncio
commenta

Scrivi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

arte

FUM-AGE : Esposizione artistica di immagini annerite dalla fuliggine di una parziale esistenza.

Pubblicato

il

 

fumageChi è Annamaria Cacciapaglia?

Laurea magistrale in Decorazione, A.Belle Arti (Bari/Lecce).
Produce opere pittoriche e plastiche su commissione e per ricerca personale. 
Vive e lavora in Puglia come collaboratrice artistica, disegnatrice, freelance. Partecipa a mostre collettive, progetti di street art, festival dell’illustrazione indipendente e live painting. 

Che cosa è Fum-Age?

Fum-age è il frutto di gioco surrealista preso troppo sul serio; 
è “l’outfit artistico” ideale, creato per affrontare il presagio di una realtà oscura e di un mondo virtuale affumicato.. 
 
Collezione di opere su tela e su carta, realizzate con fuliggine e tecnica mista, tra il 2011 e il 2019 in ambito di sperimentazione artistica  pittorica di NmR; disegnatrice, decoratrice.
Nelle opere fumage di NmR la gamma cromatica è forzatamente ridotta a pochi toni caldi del grigio fuliggine, il chiaroscuro a velature morbide è contrapposto alla spigolosità nel tratto nelle cancellature.   
L’immaginario è onirico. Uno scenario che affiora a volte accecante, altre volte annebbiato dallo smog quotidiano.
La mostra è aperta fino al 23 marzo
Ingresso libero
Orari: Lun/ven dalle 17:00 alle19:30.
Sab. 10:30 alle 19:00 
▶ Moby d’ink Tattoo and Art Gallery in via G.Laterza 47 _ Bari. 

Contatti:

portfolio: www.annamariacacciapaglia/tumblr.com
 
Instagram:  @nmr_art

continua

Trends