Seguici su:

MUSIC FORCE

SUPER!FANTASTICI GTO, ETICHETTA MUSICFORCE

Pubblicato

il

https://youtu.be/QsjZV5gBFhM

Cari amici di Passioni Virtuali & Reali oggi vi voglio parlare di un gruppo musicale molto interessante, i GTO!

COMINCIAMO CON LE DOMANDE…

Chi sono i GTO?

I Gto nascono nel 1993 a San Leo Bastia, Perugia, Umbria. Prendono ispirazione dalla tradizione italiana, dal rock e dal folk.

Quando nasce il loro primo album, discografia?

La loro prolifica discografia inizia solamente sette anni dopo con la pubblicazione del primo album dal nome simbolico “The best of”.

L’intensa attività live li porta nel corso degli anni a solcare i palchi di tutt’ Italia e non solo, vincendo anche l’Arezzo Wave del 1998.

Quali sono i singoli più famosi? Contatti

Dopo aver composto singoli di successo come “Pellerossa” e “La Cimbolera” utilizzati dal regista Michael Steinke per la colonna sonora di un film tv della televisione tedesca, come “La sposa” brano che ha davvero spopolato e che ha trovato molte band italiane che l’hanno coverizzata e “In the market” colonna sonora dell’omonimo film diretto da Lorenzo Lombardi (film salito anche fino all’undicesimo posto delle classifiche nei cinema italiani), i GTO pubblicano il 20 aprile 2018 il loro nuovo album “Super” per l’etichetta Music Force che ormai li segue da circa 10 anni. La vivida attività discografica li ha visti imporsi su tantissime emittenti nazionali (Radio Rai, Radio Padania, RadioCoop, Radio Vaticana, Radio 24, etc.) e internazionali (Radio Capodistria, Radio Nacional de España, Radio Nacional de Colombia, Radio Nacional Portugal, etc.), ad avere un buon riscontro dalla critica del settore (da Rockit “Se pensate che non si possa offrire altro all’immenso repertorio del folk italiano, più volte riveduto, interpretato e riletto, e se credete che quanto potesse essere melodicamente inventato è già stato prodotto, l’ultimo lavoro dei Gto dovrà farvi ricredere.”) e dalle vendite (più di 10.000 copie vendute finora grazie anche alle ristampe dovute alla costante richiesta dei loro album).Tredici nuove tracce nello stile inconfondibile dei GTO che porteranno nuovamente la band umbra ad intraprendere un nuovissimo tour.

Quanti sono e che strumento usano?

Sono in 5, i fantastici 5 direi :

Stefano Bucci: voce
Romano Novelli: chitarre – mandola – armonica – cori
Alessandro Bucci: batteria
Giampiero Passeri: basso
Luigi Bastianoni: chitarre – fisarmonica – cori

Info sul disco

GTO – Super

NOME GTO
GENERE Folk’n’roll
PROVENIENZA Città di Castello (Pg)
ALBUM Super

Etichetta: MusicForce

 

Cari amici cosa ne pensate di questo gruppo?

Scrivete e commentate fateci sapere i vostri gusti!

continua
Annuncio
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Passione!Mitici gto |

Scrivi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MUSIC FORCE

Vi presento Vaniggio e il suo album “Solo un sogno!”

Pubblicato

il

Chi è Vaniggio? Scopriamolo insieme.

Biografia + Intervista e sto!

Vaniggio alias Ivan Griggio, nel 1972 nasce e vive in Svizzera. Nel 1986 comincia a suonare il basso come autodidatta e in seguito, sotto la guida del Maestro Massimo Scoca, inizia la sua formazione musicale. Da subito entra a far parte di varie formazioni rock fondando nel 1993 la storica band “Versivari”, uno dei gruppi più in vista nel panorama musicale Ticinese. A testimoniare questa notorietà vi sono le aperture dei concerti di artisti del calibro di Ligabue, Marillion, Elio e le storie tese, A.D, Core.

Le date più importanti

  • Nel 1996 i Versivari prendono parte al “Marlboro new Talents 96“ riscuotendo un enorme successo di critica e finendo con il brano  “Comincio a volare “ nell’omonima compilation;
  • Tra il 1997 e il 1998 Ivan frequenta la scuola di musica moderna EJMA a Losanna;
  • Nel 2000 comincia una collaborazione con il cantautore Ticinese  “Gionata” prendendo parte attiva alla produzione del suo disco e collaborando come musicista per altri 4 anni;
  • Nel 2004 entra a far parte della band industrial metal “Matamachete” pubblicando due dischi e il video “Greed”;
  • Nel 2007 riprende il progetto Versivari come vocalist;
  • Nel 2012  collabora con la VISIONARIFILM per il video del suo singolo “Belli e simpatici per forza“ che viene trasmesso in rotazione in Svizzera su RETE3 della RSI;
  • Nel 2013 comincia la collaborazione in qualità di bassista con George Merk (figlio di Rita Pavone e Teddy Reno) registrando dapprima una cover di Tim Hardin dal titolo “If I Were a Carpenter” e poi in seguito il disco “Independent Fool” grazie al quale sono stati spesso ospiti al “Roxy Bar” di Red Ronnie;
  • Nel 2017 comincia a studiare batteria e collabora con il cantautore e scrittore di romanzi Max Deste (Massimiliano De Stefanis);
  • Il 12.10.2017 pubblica, con lo pseudonimo “Vaniggio”, il singolo “Nuova luce”(feat. Dj Costa), in rotazione in Svizzera su Rete 3 della RSI e Radio 3i;
  • Il giorno 11 giugno 2018 esce ufficialmente il nuovo singolo di Vaniggio “A volte basta” e inizia la collaborazione con Cristiano Arcioni che porterà all’uscita dell’album “Solo un sogno” il giorno 29 marzo 2019.

Vaniggio 5

“TU” in tre pregi e tre difetti

 

Pregi: sognatore – positivo – leale

Difetti: caparbio – goloso – permaloso

 

Il tuo rapporto con la politica

 

Non faccio politica e nelle mie canzoni non viene trattata.

La seguo e cerco di trarne il meglio da tutte le sue sfaccettature. Non è semplice, al giorno d’oggi, potersi fare un’idea reale di quello che sta accadendo e grazie ai media tutti hanno torto e nessuno ha ragione e non si fa nulla per cambiare la situazione in meglio.

 

Il tuo rapporto con la religione

 

Credo nelle potenzialità dell’essere umano, se è vero che Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza…

 

Il tuo idolo nel campo della scrittura/cultura/spettacolo/moda/musica

 

Una cosa ho imparato crescendo, gli idoli rimangono tali fino a quando non li conosci di persona. Ho sempre preferito non averne per non rimanerne deluso. Apprezzo chiunque riesca a farmi emozionare, che sia uno famoso o un’artista di strada.

 

L’opera più famosa che avresti voluto realizzare tu

 

Ci sono tante opere famose che mi emozionano ed giusto che queste appartengano ad altri. Il bello sta nello scoprire sensazioni che senza di esse non avrei mai incontrato.

 

 

La tua citazione famosa preferita

È partito un pistone…Ah… poi torna?

Dal film “Blues Brothers”

 

Come nasce questa passione?

 Nasce dall’esigenza di far qualcosa che mi facesse star bene, la musica è una delle terapie più potenti che conosco. In sé si racchiudono i migliori aspetti della vita.

 

Cosa diresti a chi comincia un percorso come il tuo

 Gli direi innanzi tutto di divertirsi e di attorniarsi di persone che abbiano gli stessi ideali. Non siate timidi ma al contempo siate umili, la musica non deve essere uno scopo ma un mezzo.

 Contatti:

http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1927-vaniggio-solo-un-sogno

https://www.facebook.com/ivan.griggio

 

continua

MUSIC FORCE

4 Chiacchiere con Sara D’Angelo

Pubblicato

il

saradangelo

Cari amici di Passioni Virtuali e Reali, oggi vi presento Sara D’Angelo e il suo album “Le Coincidenze”.

4 Chiacchiere con lei per conoscere meglio i suoi brani… 🙂

  Sarah, raccontaci un pò di te!

Una piccola premessa, sono una persona che ama la musica da sempre, anche la scrittura mi appassiona ma la musica è la mia vita. Ringrazio il momento in cui ho incontrato con Beny Conte al Cantagiro, che mi ha stimolato verso il  “songwriting”, e così è nato un bel progetto. 

A cosa si ispirano i nomi delle tue canzoni?

La  mia è sicuramente una scrittura istintiva che nasce dai miei mille pensieri, legati spesso al periodo che vivo, i titoli dei miei brani nascono dalle immagini o riflessioni legati ad attimi di vita vissuta, vita vera, autentica.

Dove nasce l’ispirazione quindi?

L’ispirazione nasce da tanti fattori:  Al primo posto l’ introspezione, sintonizzo le “frequenze” e mi lascio guidare… 

Il mio album vuole mettere l’accento su quello che è il concetto di sincronicità e  sulle coincidenze, in una parola quello che per me è “il destino”.

Il destino non è altro che le scelte che ho fatto, o  che gli altri hanno commesso… Ma sono convinta che quello che deve avvenire avverrà, se qualcosa deve accadere accadrà, non è tutto nelle nostre mani, ci sarà sempre una piega che non possiamo controllare. La riflessione che più mi sconcerta e mi “rasserena” allo stesso tempo è che quello che accade dipende anche dagli altri e non “solo” da noi…

L’intero album si chiama “Le coincidenze” che è esattamente il concetto principale che voglio esprimere a 360 gradi un pò in tutte le canzoni…

Come nasce il titolo della canzone: Il mio viaggio?

La canzone si ricollega al tema della coincidenze, qui esprimo proprio il senso e il concetto di evasione, il bisogno di libertà, quando parlo del viaggio mi riferisco ad un viaggio interiore dentro se stessi, il viaggio sono io… Un pò alla P. Coehlo “il cammino è la meta!” Mi piace pensare che lo strumento di conoscenza utile alla crescita personale dell’uomo per eccellenza è il viaggio, chi si ferma è perduto, in questa canzone voglio trasmettere un messaggio di speranza, che è quello di continuare sempre.

Come nasce il titolo della canzone: Le parlo di te?

Sono molto legata al nonno, che ora non c’è più. Di lui porto un ricordo splendido nel cuore…Pensando ad una conversazione ipotetica tra me e la luna …Come descriverei mio nonno? Quali segreti le confiderei…? Avevo un rapporto molto bello…Io lo definisco un brano lunare, amo la luna, con mio nonno guardavo spesso il cielo stellato, lui era un appassionato di astronomia. D’estate si guardava il cielo stellato, una immagine romantica! Il  mio è un invito a non voler dimenticare, anzi il mio è un modo per ringraziare tutto ciò che di unico mio nonno ha saputo lasciarmi…Un brano dedicato anche all’amore in generale, ai rapporti, all’essenza che i nostri cari sono in grado di regalarci…

Come nasce il titolo della canzone: Senza alibi?

Il brano invita a riflettere… A capire cosa vogliamo fare, al non trovare scuse, quante volte ci è capitato di nasconderci…E’ una canzone nata dopo che è finito un rapporto. L’amore non ha alibi, l’amore è sempre invadente e proprio per questo va vissuto in ogni sua forma.

Come nasce il titolo della canzone: Negli occhi dell’Aquila ?

Il brano è stato scritto in un momento di grande emozione e commozione, l’ho dedicato alla città dell’Aquila, a tutti quei posti frequentati quando ero piccola, il mio legame speciale con la città…a cui mi sento molto legata.

Sentendo l’odore della polvere, vedendo la città deserta, non ho potuto fare a meno di scrivere…Un momento come questo non si può dimenticare. Il testo è venuto da sè. .. Ho provato una forte emozione come un pugno allo stomaco, e allo stesso tempo la speranza che tutto possa essere ricostruito.

L’Aquila è una città che vive il dramma di ricostruire una propria identità, le proprie identità, gli abitanti vivono aspettando qualcosa… La speranza che i sacrifici fatti possano essere ricompensati, che i terremoti e le catastrofi smettano di annullare questa città.

 

Come nasce il titolo della canzone: Resisti?

E’ un invito o piuttosto “un grido” a reagire difronte a situazioni, avvenimenti, in cui la speranza e la fede sono l’unica grande forza in grado di dare coraggio, sopratutto se si vivono momenti di instabilità (politica, economica, climatica, ecc…)

Come nasce il titolo della canzone: Mambo?

Parlando di cinema italiano, Sofia Loren con Antonio De Sica e Mastroianni, sono da sempre i miei idoli!

Il nome della canzone rappresenta un pò una metafora: Sofia è come il mambo! Sicuramente questo è il brano più divertente!Nasce da una conversazione iniziata per gioco e ha uno stile musicale diverso.

Come nasce il titolo della canzone: L’esigenza?

L’esigenza è un titolo d’effetto! Descrive il rapporto con la musica, che col tempo è diventata una esigenza. E’ un vero e proprio omaggio alla musica, l’ARRANGIAMENTO MINIMAL è stato realizzato proprio per mettere in risalto il messaggio finale.

 

 

 

continua

MUSIC FORCE

The High Jackers -Da Bomb

Pubblicato

il

1878_Copertina THJ Ok

Oggi, cari amici di Passioni Virtuali e reali,

Abbiamo intervistato per voi Mr. Steve (Stefano Taboga) cantante e bassista dei The Mad Scramble.

 

  • “TU” in tre pregi e tre difetti

S: ” Allora, ne ho veramente tanti…Da dove comincio?(Ride)… Egocentrico, narciso, permaoloso! I pregi?…Vediamo, adoro lavorare in gruppo con amici, sono un buon leader e….Sono una persona comprensiva 😉 ” 

  • Il tuo rapporto con la politica

S:” Viva la democrazia!Democrazia for ever!Ho un grande rispetto verso tutti, la seguo mi interessa, sono una persona molto tollerante e credo che in politica sia essenziale come qualità, tuttavia credo che la musica non dovrebbe entrare in politica per evitare incomprensioni. QUANDO ACCADE VA BENE  ma il messaggio deve essere coerente, se lo si fa è per dare soluzioni alle cose. “

  • Il tuo rapporto con la religione

S. ” Viva la cultura, nessun pregiudizio verso chi è diverso da me!” 

  • Il tuo idolo musicale  

S: ” Adoro James Brown!E’ stato tra i primi artisti che ho ascoltato crescendo, mi sono innamorato delle sue canzoni,  un vero e proprio colpo di fulmine! Provo una grande ammirazione per la sua carriera artistica “

  • Il libro più famoso che avresti voluto scrivere tu

S: ” Ah! Se avessi potuto…Avrei scritto un milione di libri! Mi piace leggere, adoro un libro regalatomi da un amico intitolato “La musica del caso” . Un libro stupendo, un mix di tanti argomenti…”

 

  • Cosa diresti a chi comincia un percorso come il tuo

 S: “Gente, suonare dal vivo è davvero formativo! Cercate di suonare il più possibile, aldilà dei “talent”, scrivete un brano ogni giorno! Entrate in studio di registrazione avendo tra le mani 40 brani dai quali trarne10… Imparate a scremare, ma intanto scrivete! Io credo che il cantante come lo scrittore deve scrivere ogni giorno, perchè è questo che dona  il valore aggiunto… La pratica! “

  • Suonate per passione o per professione?

S:” Suoniamo per lavoro, per professione tutti quanti con una grande passione per la musica. E’ il nostro unico lavoro fare buona musica!”

CONTATTI:

http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1878-the-high-jackers-da-bomb

https://www.facebook.com/weTHEHIGHJACKERS/?ref=br_rs 

 

continua

Trends