Seguici su:

MUSIC FORCE

4 Chiacchiere con Sara D’Angelo

Pubblicato

il

saradangelo

Cari amici di Passioni Virtuali e Reali, oggi vi presento Sara D’Angelo e il suo album “Le Coincidenze”.

4 Chiacchiere con lei per conoscere meglio i suoi brani… ūüôā

  Sarah, raccontaci un pò di te!

Una piccola premessa, sono una persona che ama la musica da sempre, anche la scrittura mi appassiona ma la musica √® la mia vita. Ringrazio il momento in cui ho incontrato con Beny Conte al Cantagiro, che mi ha stimolato verso il¬† “songwriting”, e cos√¨ √® nato un bel progetto.¬†

A cosa si ispirano i nomi delle tue canzoni?

La  mia è sicuramente una scrittura istintiva che nasce dai miei mille pensieri, legati spesso al periodo che vivo, i titoli dei miei brani nascono dalle immagini o riflessioni legati ad attimi di vita vissuta, vita vera, autentica.

Dove nasce l’ispirazione quindi?

L’ispirazione nasce da tanti fattori:¬† Al primo posto l’ introspezione, sintonizzo le “frequenze” e mi lascio guidare…¬†

Il mio album vuole mettere l’accento su quello che √® il concetto di sincronicit√† e¬† sulle coincidenze, in una parola quello che per me √® “il destino”.

Il destino non √® altro che le scelte che ho fatto, o¬† che gli altri hanno commesso… Ma sono convinta che quello che deve avvenire avverr√†, se qualcosa deve accadere accadr√†, non √® tutto nelle nostre mani, ci sar√† sempre una piega che non possiamo controllare. La riflessione che pi√Ļ mi sconcerta e mi “rasserena” allo stesso tempo √® che quello che accade dipende anche dagli altri e non “solo” da noi…

L’intero album si chiama “Le coincidenze” che √® esattamente il concetto principale che voglio esprimere a 360 gradi un p√≤ in tutte le canzoni…

Come nasce il titolo della canzone: Il mio viaggio?

La canzone si ricollega al tema della coincidenze, qui esprimo proprio il senso e il concetto di evasione, il bisogno di libert√†, quando parlo del viaggio mi riferisco ad un viaggio interiore dentro se stessi, il viaggio sono io… Un p√≤ alla P. Coehlo “il cammino √® la meta!” Mi piace pensare che lo strumento di conoscenza utile alla crescita personale dell’uomo per eccellenza √® il viaggio, chi si ferma √® perduto, in questa canzone voglio trasmettere un messaggio di speranza, che √® quello di continuare sempre.

Come nasce il titolo della canzone: Le parlo di te?

Sono molto legata al nonno, che ora non c’√® pi√Ļ. Di lui porto un ricordo splendido nel cuore…Pensando ad una conversazione ipotetica tra me e la luna …Come descriverei mio nonno? Quali segreti le confiderei…? Avevo un rapporto molto bello…Io lo definisco un brano lunare, amo la luna, con mio nonno guardavo spesso il cielo stellato, lui era un appassionato di astronomia. D’estate si guardava il cielo stellato, una immagine romantica! Il¬† mio √® un invito a non voler dimenticare, anzi il mio √® un modo per ringraziare tutto ci√≤ che di unico mio nonno ha saputo lasciarmi…Un brano dedicato anche all’amore in generale, ai rapporti, all’essenza che i nostri cari sono in grado di regalarci…

Come nasce il titolo della canzone: Senza alibi?

Il brano invita a riflettere… A capire cosa vogliamo fare, al non trovare scuse, quante volte ci √® capitato di nasconderci…E’ una canzone nata dopo che √® finito un rapporto. L’amore non ha alibi, l’amore √® sempre invadente e proprio per questo va vissuto in ogni sua forma.

Come nasce il titolo della canzone: Negli occhi dell’Aquila¬†?

Il brano √® stato scritto in un momento di grande emozione e commozione, l’ho dedicato alla citt√† dell’Aquila, a tutti quei posti frequentati quando ero piccola, il mio legame speciale con la citt√†…a cui mi sento molto legata.

Sentendo l’odore della polvere, vedendo la citt√† deserta, non ho potuto fare a meno di scrivere…Un momento come questo non si pu√≤ dimenticare. Il testo √® venuto da s√®. .. Ho provato una forte emozione come un pugno allo stomaco, e allo stesso tempo la speranza che tutto possa essere ricostruito.

L’Aquila √® una citt√† che vive il dramma di ricostruire una propria identit√†, le proprie identit√†, gli abitanti vivono aspettando qualcosa… La speranza che i sacrifici fatti possano essere ricompensati, che i terremoti e le catastrofi smettano di annullare questa citt√†.

 

Come nasce il titolo della canzone: Resisti?

E’ un invito o piuttosto “un grido” a reagire difronte a situazioni, avvenimenti, in cui la speranza e la fede sono l’unica grande forza in grado di dare coraggio, sopratutto se si vivono momenti di instabilit√† (politica, economica, climatica, ecc…)

Come nasce il titolo della canzone: Mambo?

Parlando di cinema italiano, Sofia Loren con Antonio De Sica e Mastroianni, sono da sempre i miei idoli!

Il nome della canzone rappresenta un p√≤ una metafora: Sofia √® come il mambo! Sicuramente questo √® il brano pi√Ļ divertente!Nasce da una conversazione iniziata per gioco e ha uno stile musicale diverso.

Come nasce il titolo della canzone: L’esigenza?

L’esigenza √® un titolo d’effetto! Descrive il rapporto con la musica, che col tempo √® diventata una esigenza. E’ un vero e proprio omaggio alla musica, l’ARRANGIAMENTO MINIMAL √® stato realizzato proprio per mettere in risalto il messaggio finale.

 

 

 

continua
Annuncio
commenta

Scrivi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MUSIC FORCE

Vi presento Vaniggio e il suo album “Solo un sogno!”

Pubblicato

il

Chi è Vaniggio? Scopriamolo insieme.

Biografia + Intervista e sto!

Vaniggio alias Ivan Griggio, nel 1972 nasce e vive in Svizzera. Nel 1986 comincia a suonare il basso come autodidatta e in seguito, sotto la guida del Maestro Massimo Scoca, inizia la sua formazione musicale. Da subito entra a far parte di varie formazioni rock fondando nel 1993 la storica band ‚ÄúVersivari‚ÄĚ, uno dei gruppi pi√Ļ in vista nel panorama musicale Ticinese. A testimoniare questa notoriet√† vi sono le aperture dei concerti di artisti del calibro di Ligabue, Marillion, Elio e le storie tese, A.D, Core.

Le date pi√Ļ importanti

  • Nel 1996 i Versivari prendono parte al ‚ÄúMarlboro new Talents 96‚Äú riscuotendo un enorme successo di critica e finendo con il brano¬† ‚ÄúComincio a volare ‚Äú nell‚Äôomonima compilation;
  • Tra il 1997 e il 1998 Ivan frequenta la scuola di musica moderna EJMA a Losanna;
  • Nel 2000 comincia una collaborazione con il cantautore Ticinese ¬†‚ÄúGionata‚Ä̬†prendendo parte attiva alla produzione del suo disco e collaborando come¬†musicista per altri 4 anni;
  • Nel 2004 entra a far parte della band industrial metal ‚ÄúMatamachete‚Ä̬†pubblicando due dischi e il video ‚ÄúGreed‚ÄĚ;
  • Nel 2007 riprende il progetto Versivari come vocalist;
  • Nel 2012 ¬†collabora con la VISIONARIFILM per il video del suo singolo ‚ÄúBelli e¬†simpatici per forza‚Äú che viene trasmesso in rotazione in Svizzera su RETE3¬†della RSI;
  • Nel 2013 comincia la collaborazione in qualit√† di bassista con George Merk¬†(figlio di Rita Pavone e Teddy Reno) registrando dapprima una cover di Tim¬†Hardin dal titolo ‚ÄúIf I Were a Carpenter‚ÄĚ e poi in seguito il disco ‚ÄúIndependent¬†Fool‚ÄĚ grazie al quale sono stati spesso ospiti al ‚ÄúRoxy Bar‚ÄĚ di Red Ronnie;
  • Nel 2017 comincia a studiare batteria e collabora con il cantautore e scrittore¬†di romanzi Max Deste (Massimiliano De Stefanis);
  • Il 12.10.2017 pubblica, con lo pseudonimo ‚ÄúVaniggio‚ÄĚ, il singolo ‚ÄúNuova luce”(feat. Dj Costa), in rotazione in Svizzera su Rete 3 della RSI e Radio 3i;
  • Il giorno 11 giugno 2018 esce ufficialmente il nuovo singolo di Vaniggio ‚ÄúA¬†volte basta‚ÄĚ e inizia la collaborazione con Cristiano Arcioni che¬†porter√† all‚Äôuscita dell‚Äôalbum ‚ÄúSolo un sogno‚ÄĚ il giorno 29 marzo 2019.

Vaniggio 5

‚ÄúTU‚ÄĚ in tre pregi e tre difetti

 

Pregi: sognatore ‚Äď positivo ‚Äď leale

Difetti: caparbio ‚Äď goloso – permaloso

 

Il tuo rapporto con la politica

 

Non faccio politica e nelle mie canzoni non viene trattata.

La seguo e cerco di trarne il meglio da tutte le sue sfaccettature. Non è semplice, al giorno d’oggi, potersi fare un’idea reale di quello che sta accadendo e grazie ai media tutti hanno torto e nessuno ha ragione e non si fa nulla per cambiare la situazione in meglio.

 

Il tuo rapporto con la religione

 

Credo nelle potenzialità dell’essere umano, se è vero che Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza…

 

Il tuo idolo nel campo della scrittura/cultura/spettacolo/moda/musica

 

Una cosa ho imparato crescendo, gli idoli rimangono tali fino a quando non li conosci di persona. Ho sempre preferito non averne per non rimanerne deluso. Apprezzo chiunque riesca a farmi emozionare, che sia uno famoso o un’artista di strada.

 

L‚Äôopera pi√Ļ famosa che avresti voluto realizzare tu

 

Ci sono tante opere famose che mi emozionano ed giusto che queste appartengano ad altri. Il bello sta nello scoprire sensazioni che senza di esse non avrei mai incontrato.

 

 

La tua citazione famosa preferita

√ą partito un pistone‚ĶAh‚Ķ poi torna?

Dal film ‚ÄúBlues Brothers‚ÄĚ

 

Come nasce questa passione?

¬†Nasce dall‚Äôesigenza di far qualcosa che mi facesse star bene, la musica √® una delle terapie pi√Ļ potenti che conosco. In s√© si racchiudono i migliori aspetti della vita.

 

Cosa diresti a chi comincia un percorso come il tuo

 Gli direi innanzi tutto di divertirsi e di attorniarsi di persone che abbiano gli stessi ideali. Non siate timidi ma al contempo siate umili, la musica non deve essere uno scopo ma un mezzo.

 Contatti:

http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1927-vaniggio-solo-un-sogno

https://www.facebook.com/ivan.griggio

 

continua

MUSIC FORCE

The High Jackers -Da Bomb

Pubblicato

il

1878_Copertina THJ Ok

Oggi, cari amici di Passioni Virtuali e reali,

Abbiamo intervistato per voi Mr. Steve (Stefano Taboga) cantante e bassista dei The Mad Scramble.

 

  • ‚ÄúTU‚ÄĚ in tre pregi e tre difetti

S: ” Allora, ne ho veramente tanti…Da dove comincio?(Ride)… Egocentrico, narciso, permaoloso! I pregi?…Vediamo, adoro lavorare in gruppo con amici, sono un buon leader e….Sono una persona comprensiva ūüėČ ”¬†

  • Il tuo rapporto con la politica

S:” Viva la democrazia!Democrazia for ever!Ho un grande rispetto verso tutti, la seguo mi interessa, sono una persona molto tollerante e credo che in politica sia essenziale come qualit√†, tuttavia credo che la musica non dovrebbe entrare in politica per evitare incomprensioni. QUANDO ACCADE VA BENE¬† ma il messaggio deve essere coerente, se lo si fa √® per dare soluzioni alle cose. “

  • Il tuo rapporto con la religione

S. ” Viva la cultura, nessun pregiudizio verso chi √® diverso da me!”¬†

  • Il tuo idolo musicale¬†¬†

S: ” Adoro James Brown!E’ stato tra i primi artisti che ho ascoltato crescendo, mi sono innamorato delle sue canzoni,¬† un vero e proprio colpo di fulmine! Provo una grande ammirazione per la sua carriera artistica “

  • Il libro pi√Ļ famoso che avresti voluto scrivere tu

S: ” Ah! Se avessi potuto…Avrei scritto un milione di libri! Mi piace leggere, adoro un libro regalatomi da un amico intitolato “La musica del caso” . Un libro stupendo, un mix di tanti argomenti…”

 

  • Cosa diresti a chi comincia un percorso come il tuo

¬†S: “Gente, suonare dal vivo √® davvero formativo! Cercate di suonare il pi√Ļ possibile, aldil√† dei “talent”, scrivete un brano ogni giorno! Entrate in studio di registrazione avendo tra le mani 40 brani dai quali trarne10… Imparate a scremare, ma intanto scrivete! Io credo che il cantante come lo scrittore deve scrivere ogni giorno, perch√® √® questo che dona¬† il valore aggiunto… La pratica! “

  • Suonate per passione o per professione?

S:” Suoniamo per lavoro, per professione tutti quanti con una grande passione per la musica. E’ il nostro unico lavoro fare buona musica!”

CONTATTI:

http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1878-the-high-jackers-da-bomb

https://www.facebook.com/weTHEHIGHJACKERS/?ref=br_rs 

 

continua

crescita personale

Donatello Menna ci racconta pi√Ļ da vicino come nasce l’album “Stamina”

Pubblicato

il

Cari amici,

Oggi abbiamo intervistato il chitarrista del gruppo “Heavenblast” Donatello Menna, vediamo un p√≤ cosa ci ha raccontato! Buona lettura!

Donatello:

Attualmente ci sono cambiamenti in atto nella formazione del gruppo, ovvero il ritorno del vecchio bassista Simone Tucci, accanto alla voce maschile di Simone Flammini.

Stamina è un disco ibrido, in cui sono presenti sia voci femminili, come quella di Chiara Falasca, che di voci maschili, che collaborano nel gruppo in pianta stabile. La new entry, un’altra voce femminile ospite è stata in questo album quella di Marinella Ietzzi.

Che dire di noi…Vediamo…Siamo un gruppo ben¬† assortito, infatti il tastierista MATTEO √® anche cantante in un altro gruppo!

Stamina √® un album che vuole trasmettere libert√† politica, mentale, vuole essere una sorta di “saluto all‚Äôadolescenza” e trasmettere un concetto ben preciso:

Non deve crescere solo il fisico con gli anni ma ci deve essere anche una crescita di idee, idee che per quanto forti, sagge o originali verranno sempre sabotate da parte del mondo esterno. Nel brano strumentale cerchiamo di trasmettere questo messaggio. Stamina non rappresenta un album nato per criticare la societ√† attuale ma vuole essere uno spunto di riflessione per quanti amano “i talent show” , i successi preconfezionati, il successo liquido (per dirlo alla Baumann) .

Nel nostro album parliamo di intrusi, li dove per intrusi intendiamo proprio i media, i giornali, la tv, ….In grado di stravolgere i nostri pensieri e convinzioni, ecco loro sono gli intrusi.

Se anche tu che leggi sei condizionato dalla tv, o da quanto sia bella la fama immediata, se anche tu vorresti vivere l‚Äôillusione del successo…B√®, noi, no…Non crediamo a tutto questo, anzi… Ci¬† ribelliamo di fronte a chi vuol farci credere che il successo o la stima dei grandi artisti arrivi cosi facilmente…

Sappiamo tutti che la comunicazione √® manipolata, spesso viene messo in atto un sistema mortificante nei confronti dell‚Äôartista….

Nella nostra canzone “PURITY” abbiamo immaginato un dialogo tra due personaggi, il testo fantasioso √® in realt√† molto profondo, i due si consolano parlando del dolore,su come superarlo. A volte ci si sente come un eremita, la solitudine avanza…Ma Alice sa ribellarsi, arriva alla libert√† inseguito ad un percorso, scegliere chi essere.

NEL TESTO “Alice in PSICHO WONDERLAND”, abbiamo una esaltazione del caos mentale in prevalenza rivolto agli adolescenti, canzone dedicata a loro ma anche a chi sta vivendo un periodo intenso di scelte della propria vita.

In “WE ARE STATE” la nostra attenzione si pone su un concetto molto importante, il coraggio di difendere con le proprie azioni la propria terra anche a costo della vita esattamente come nel caso di Falcone e Borsellino.

Il brano sperimentale, è stato scritto prima che nascesse l’album, ispirazione da un libro dedicato alla mafia.  Il messaggio? Si tratta di un omaggio al coraggio di Falcone e Borsellino, l’unità di appartenenza ad uno stato.

THE ROVERS

Primo brano scritto nel 2009, ispirato al “Signore degli anelli”, il nostro messaggio principale √® rivolto alla libert√† di pensiero, miraccomando ragazzi, restate liberi dalle ingiustizie!

Ringraziamo Donatello Menna e se volete saperne di pi√Ļ su di loro non vi resta che collegarvi qui:

http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1567-heavenblast-stamina

stregatto2

Un saluto all’etichetta Musicforce e a tutti voi!

continua

Trends