Seguici su:

Fabia Tonazzi

Giulio D’amicone autore del libro “Crotalo” (edizioni Il Falò)

Pubblicato

il

 

Chi sei in tre pregi e tre difetti :

Ordinato, interessato a qualsiasi forma di cultura, educato /   Suscettibile, talvolta intransigente, impulsivo.

 

Che fai nella vita e da quanto tempo scrivi:

Sono a riposo dopo aver lavorato per quasi 35 anni nei media (radio e tv). Scrivo da anni, ma ovviamente da qualche anno ho potuto dedicare più tempo alla scrittura e in genere ai miei interessi.

 

Come è nata la tua passione per la scrittura e secondo te a che tipo di pubblico si rivolge ? Che tipo di messaggio vuol lanciare la tua opera?

Ho sempre avuto predisposizione per la scrittura, fin da ragazzino. Il mio pubblico spero sia vasto ma non sofistico. Non creo per lanciare messaggi ma a conti fatti la concezione di base è ottimistica.

C’ è un passo del tuo ultimo libro che secondo te, ne riassume un po’ il senso? L’introduzione di Crotalo, dove afferma che la professione di assassino non ha alcunché di carismatico: non a caso, perché stabilisce la differenza tra le invenzioni (anche cinematografiche) e una possibile realtà.

 

Il tuo motto il tuo stile di vita?

“Neminem ledere”

 

Cosa diresti a chi si avvicina per la prima volta a questo mondo? Ci sono “controindicazioni?”

Consiglierei di non inviare manoscritti a casaccio, e sopratutto di non partire con l’idea di aver composto un capolavoro.

 

Prossimi eventi:

Un altro romanzo in gestazione, completamente diverso da Crotalo. Un uomo tormentato da una voce telefonica femminile, che non riesce ad identificare…

 

Contatti:

Facebook : giulio.damicone.

 

 

 

 

 

 

 

continua
Annuncio
commenta

Scrivi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fabia Tonazzi

Ramona: Focaccia cotta su pietra con origano e patate fritte

Pubblicato

il

da

Ramona


Ramona e gli Ingredienti per realizzare una focaccia gustosa 👩‍🍳

  • 500 gr farina
  • 300 ml acqua
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere
  • 2 cucchiaini di sale
  • 100 gr di patatine da friggere
  • Qb sale, origano @terra_piccante e olio extravergine d’oliva fruttato intenso per condire

👩‍🍳Procedimento

In una ciotola aggiungete la farina e il lievito, amalgamare poi aggiungete acqua, zucchero e olio extravergine e continuate ad impastare facendo le pieghe dall’alto verso il basso (questo aiuterà la formazione degli alveoli) poi aggiungete come ultima cosa il sale e impastate a mano 10 minuti facendo le pieghe.
Mettete di nuovo la palla di impasto nella ciotola coperta con pellicola trasparente. Lasciate lievitare almeno 6 ore.
Dopo la Lievitazione prendete l’impasto e formate le varie palline, prendetene una schiacciatela lasciando circa 1 cm di spessore, mettetela in una padella antiaderente e premete con i polpastrelli per lasciare i segni. Coprite col coperchio e Fare cuocere a fiamma medio alt

Fare cuocere a fiamma medio alta sino a che il fondo della focaccia si muove. Poi spennellatela di olio extravergine d’oliva fruttato intenso, cospargete di origano, sale e trasferitela nel forno sulla pietra ollare a 250 gradi con grill veloce per 5 minuti, o sino a doratura della superficie.

Quando è cotta lasciatela al caldo, iniziate a preparare le patatine mettendo a riscaldare l’olio di semi di girasole. Quando raggiunge la temperatura, friggere le patatine e poi metterle sulla focaccia e servire.

Ramona

Articoli collegati della nostra foodblogger:

L’articolo Ramona: Focaccia cotta su pietra con origano e patate fritte proviene da Passione Vera.

continua

Fabia Tonazzi

Il Rapper Siciliano Picciotto contro il tumore dell’amianto fuori con “Ancora sotto casa mia”: Musica per la ricerca scientifica

Pubblicato

il

da


Il Rapper Siciliano Picciotto si dedica da anni al problema sociale legato all’amianto e alla sua “fibra killer” che ogni anno colpisce centinaia di persone facendole ammalare di mesotelioma.

Un tumore maligno considerato raro ma molto frequente in alcune aree geografiche, come quella di Casale Monferrato, Alessandria e Biancavilla.

Il Rapper Siciliano Picciotto racconta: “Nel 2016, con Sotto Casa Mia, ero riuscito a muovere un po’ le acque.

Ma a distanza di anni il problema si ripresenta

La bonifica del territorio ancora incompleta tutto resta fermo.

Il Rapper Siciliano Picciotto

Per questo motivo, l’artista convalida la sua dichiarazione proponendo “Ancora sotto casa mia”, brano che mira a dare un contributo alla ricerca scientifica attraverso una campagna di raccolta fondi dedicata alla cura del mesotelioma.

Organizzata dal Dottor Gregorio Bonsignore per sviluppare un progetto nell’ambito di un dottorato di ricerca in collaborazione tra il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologia (DISIT) dell’Università del Piemonte Orientale e l’Azienda Ospedaliera di Alessandria.

Il Rapper Siciliano Picciotto

La campagna di raccolta fondi presente su Gofundme è stata lanciata dalla Fondazione SolidAL Onlus che, insieme all’Azienda Ospedaliera di Alessandria, promuove l’attività di supporto alla ricerca che trova la propria sintesi in “Solidal per la Ricerca”.

“Solidal per la Ricerca”, infatti, sostiene lo sviluppo della conoscenza e dell’informazione consapevole del valore e del contributo per l’intero territorio.

Ancora sotto casa mia” del Rapper Siciliano Picciotto si presenta con una veste nuova: un remix a cura di Dj Crocetta e la collaborazione della cantante (e dottoressa) Stefania Crivellari, che, insieme al Dottor Bonsignore sopra menzionato, al Dottor Elia Ranzato, e alle Dottoresse Federica Grosso e Simona Martinotti, formano il gruppo di ricerca del progetto.
Da menzionare inoltre che, la Dottoressa Stefania Crivellari è stata semifinalista Nazionale nell’Area Sanremo 2018 con il brano “Piombo Fuso Nelle Vene”.
Il Rapper Siciliano Picciotto
Questo singolo, unico nel suo genere, è disponibile su tutti gli store digitali e farà parte del disco di prossima uscita di Picciotto, Don Picciotto, ed esce insieme a un video firmato dalla regia di Fabio Di Dio Buono.

Mentre la cura del suono, non ci sono dubbi, come il mixaggio e il mastering hanno come riferimento il produttore Calabrese Peppe Cirino.

altri articoli :

L’articolo Il Rapper Siciliano Picciotto contro il tumore dell’amianto fuori con “Ancora sotto casa mia”: Musica per la ricerca scientifica proviene da Passione Vera.

continua

Fabia Tonazzi

Ramona e le sue ricette: Torta alla mostarda d’uva e pistacchio

Pubblicato

il

da

Ramy ci svela la ricetta per la torta alla mostarda d’uva e pistacchio!


Ingredienti :

  • 2uova
  • 8 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di farina 00
  • 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva delicato
  • 8 cucchiai di latte
  • 8 cucchiai di mostarda d’uva
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato istantaneo per dolci
  • Qb Granella di pistacchio


Preparazione :

In una ciotola mettere le uova e lo zucchero e lavorare con la frusta sino a che diventa chiaro e spumoso.
Aggiungere la farina e il lievito. Lavorare alcuni minuti con la frusta poi aggiungete il latte, l’olio e la mostarda d’uva. Mescolate tutto bene con la frusta sino ad ottenere un composto omogeneo, mettere poi il composto in una tortiera con carta forno e decorare in superficie con la Granella di pistacchio.
Infornare in forno pre-riscaldato a 160 gradi per 25 minuti.


Consigli di ramona👩‍🍳:

Fate la prova dello stuzzicadenti prima di toglierla dal forno, deve uscire completamente asciutto e pulito.

Questo è l’effetto finale, in base alla ricetta proposta da Ramona Allegri 😉 la nostra foodblogger di fiducia!

articoli correlati di ricette promosse dalla nostra Ramona

L’articolo Ramona e le sue ricette: Torta alla mostarda d’uva e pistacchio proviene da Passione Vera.

continua

Trends