Seguici su:

Fabia Tonazzi

Alessio Tirri in arte Mister Voice ” Un libro di anime”

Pubblicato

il

 

Oggi su passionivere.it abbiamo intervistato un giovane artista Alessio Tirri, in arte “Ale Voice”che ha realizzato con Federica Nutini il singolo “Libro di anime”.

L’argomento della canzone è molto attuale, l’attenzione è rivolta proprio alle vittime del COVID. 

 

Chi sei Alessio? Raccontaci un pò di te. Pregi, difetti, hobby, lavoro…

Allora per quanto riguarda i pregi: sono umile, disponibile verso gli altri, determinato. Sono anche troppo buono! Questo diventa anche un difetto perché c’è chi se ne approfitta sempre…Orgoglioso e testardo infine come difetti…..

HOBBY:TANTISSIMI! In particolare mi piace scrivere testi e poesie.Aspiro e in parte lo sono già ad essere un cantautore.

Il mio rapporto con il lavoro è ottimo…Avevo solo 14 anni quando ho incominciato a scrivere i miei primi testi e metterci su la musica… ‌

Quale messaggio vuoi comunicare a chi leggerà questa intervista?

Vorrei dire che gli ostacoli fanno parte del nostro percorso di vita …E’ importante non arrendersi! Anche quando sembra tutto perfetto negli angoli più nascosti, qualcosa potrebbe andar storto. Non arrendersi è la chiave! Non mollare mai la presa,porsi sempre degli obiettivi e superarli…..L’ostacolo più complesso che ho superato grazie alla musica è stata la morte di mio padre.

Poco dopo la sua morte, mi è venuta a mancare la terra sotto i piedi. Ho vissuto un forte stato depressivo che sembrava insormontabile ma alla fine grazie alla mia passione sono risalito, riuscendo a “trasformare il dolore in medicina”…

Essendoci passato in prima persona, un consiglio che posso dare a tutti è: Credete sempre in voi stessi! Ascoltate anche le critiche delle persone che vi considerano negativamente, un giorno le ringrazierete per avervi dato lo stimolo giusto per migliorarvi e…Si ricrederanno….

Qual’è il rapporto che hai con la vita? In cosa credi?

Il mio rapporto con la vita è conflittuale, in un certo senso “altalenante” ma molto intenso… E’importante essere fedele sempre a me stesso e non tradirmi mai …Se riesco in questo farò sempre del bene al prossimo…Credo in Dio e nelle prove concrete che riesco a realizzare con il mio lavoro. 



C’è qualcuno a cui ti ispiri?Ami leggere?Hai un motto o degli artisti che ami in particolare?

L’idolo a cui mi ispiro è Rocco Hunt…Lui è il poeta urbano di Salerno la voce delle storie della Campania, per me è come un fratello, un giorno spero di essereio il suo successore…

Il libro che avrei voluto realizzare è “Va dove ti porta il cuore” di Susanna Tamaro..Un grandissimo best seller con una storia da brividi della protagonista Olga…Lo consiglio per chi vuole leggerlo…

L’Opera d’arte? Direi l’Urlo di Munch una chiara dimostrazione del dramma esistenziale dell’ uomo moderno..Un grande manifesto dell’intera esperienza umana, dalla nascita alla perdita, dall’amore all’ossessione, dalla solitudine alla morte.

Infine se penso alla radio…L’emittente radiofonica che seguo di più è RTL mi tiene compagnia tutta la giornata.

“Se perdoni troppe volte,la gente si abitua sempre a farti del male” Questa citazione rispecchia in pieno la mia vita e le mie esperienze passate…



C’è qualcosa che vuoi dirci in particolare in merito al tuo lavoro?

Il mio successo lavorativo è stato con il disco “King of Hearts” che mi ha regalato tante soddisfazioni personali e non solo.Mi considero una persona,sincera,”vera” e questo lo devo alla vita e a quello che mi ha insegnato fino ad oggi.Mi dicono in molti che proprio per questo arrivo al cuore delle persone e questo mi riempie di gioia.

Contatti :

3895793991

Facebook

Chi è Alessio: Biografia

Alessio, in arte Mister Voice è nato ad Avellino nel 1990, sin da piccolo si appassiona alle musica e, appena quattordicenne, reagisce alla prematura scomparsa del padre dedicandovisi completamente.

Nascono così i suoi primi testi rap, in cui riversa le emozioni legate alle prove che la vita gli ha riservato; “Oggi sono io” è il suo primo inedito che lo porta in giro per le tv campane (Ciao TV, Otto Channel, Campania TV). Nel 2014 esce con il primo disco “Voice Story”, l’anno dopo pubblica “King of Hearts” cantato con MariaPia Roma.

Dopo il terzo inedito “In cima al sogno”, viene contattato dall’etichetta G&J Records, dove nascono le prime collaborazioni con artisti come Nando Mariano, Nino Esposito, Julia del Gaudio e altri.

Nel 2018 partecipa alle selezioni per X-Factor con un pezzo di lirica-rap con Gianluca Caiazza.

Al momento sta lavorando al nuovo disco “Sei… La Fine” e ha appena fatto uscire “Un libro di anime” cantato in coppia con Federica Nutini, avellinese anche lei.

Il brano parla dell’attuale emergenza Covid-19 ed è stato trasmesso già da qualche radio e tv nazionale. Emergenza che Mister Voice ha vissuto pienamente, vivendo in Lombardia per motivi di lavoro.



continua
Annuncio
commenta

Scrivi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fabia Tonazzi

Il Rapper Siciliano Picciotto contro il tumore dell’amianto fuori con “Ancora sotto casa mia”: Musica per la ricerca scientifica

Pubblicato

il

da


Il Rapper Siciliano Picciotto si dedica da anni al problema sociale legato all’amianto e alla sua “fibra killer” che ogni anno colpisce centinaia di persone facendole ammalare di mesotelioma.

Un tumore maligno considerato raro ma molto frequente in alcune aree geografiche, come quella di Casale Monferrato, Alessandria e Biancavilla.

Il Rapper Siciliano Picciotto racconta: “Nel 2016, con Sotto Casa Mia, ero riuscito a muovere un po’ le acque.

Ma a distanza di anni il problema si ripresenta

La bonifica del territorio ancora incompleta tutto resta fermo.

Il Rapper Siciliano Picciotto

Per questo motivo, l’artista convalida la sua dichiarazione proponendo “Ancora sotto casa mia”, brano che mira a dare un contributo alla ricerca scientifica attraverso una campagna di raccolta fondi dedicata alla cura del mesotelioma.

Organizzata dal Dottor Gregorio Bonsignore per sviluppare un progetto nell’ambito di un dottorato di ricerca in collaborazione tra il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologia (DISIT) dell’Università del Piemonte Orientale e l’Azienda Ospedaliera di Alessandria.

Il Rapper Siciliano Picciotto

La campagna di raccolta fondi presente su Gofundme è stata lanciata dalla Fondazione SolidAL Onlus che, insieme all’Azienda Ospedaliera di Alessandria, promuove l’attività di supporto alla ricerca che trova la propria sintesi in “Solidal per la Ricerca”.

“Solidal per la Ricerca”, infatti, sostiene lo sviluppo della conoscenza e dell’informazione consapevole del valore e del contributo per l’intero territorio.

Ancora sotto casa mia” del Rapper Siciliano Picciotto si presenta con una veste nuova: un remix a cura di Dj Crocetta e la collaborazione della cantante (e dottoressa) Stefania Crivellari, che, insieme al Dottor Bonsignore sopra menzionato, al Dottor Elia Ranzato, e alle Dottoresse Federica Grosso e Simona Martinotti, formano il gruppo di ricerca del progetto.
Da menzionare inoltre che, la Dottoressa Stefania Crivellari è stata semifinalista Nazionale nell’Area Sanremo 2018 con il brano “Piombo Fuso Nelle Vene”.
Il Rapper Siciliano Picciotto
Questo singolo, unico nel suo genere, è disponibile su tutti gli store digitali e farà parte del disco di prossima uscita di Picciotto, Don Picciotto, ed esce insieme a un video firmato dalla regia di Fabio Di Dio Buono.

Mentre la cura del suono, non ci sono dubbi, come il mixaggio e il mastering hanno come riferimento il produttore Calabrese Peppe Cirino.

altri articoli :

L’articolo Il Rapper Siciliano Picciotto contro il tumore dell’amianto fuori con “Ancora sotto casa mia”: Musica per la ricerca scientifica proviene da Passione Vera.

continua

Fabia Tonazzi

Ramona e le sue ricette: Torta alla mostarda d’uva e pistacchio

Pubblicato

il

da

Ramy ci svela la ricetta per la torta alla mostarda d’uva e pistacchio!


Ingredienti :

  • 2uova
  • 8 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di farina 00
  • 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva delicato
  • 8 cucchiai di latte
  • 8 cucchiai di mostarda d’uva
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato istantaneo per dolci
  • Qb Granella di pistacchio


Preparazione :

In una ciotola mettere le uova e lo zucchero e lavorare con la frusta sino a che diventa chiaro e spumoso.
Aggiungere la farina e il lievito. Lavorare alcuni minuti con la frusta poi aggiungete il latte, l’olio e la mostarda d’uva. Mescolate tutto bene con la frusta sino ad ottenere un composto omogeneo, mettere poi il composto in una tortiera con carta forno e decorare in superficie con la Granella di pistacchio.
Infornare in forno pre-riscaldato a 160 gradi per 25 minuti.


Consigli di ramona👩‍🍳:

Fate la prova dello stuzzicadenti prima di toglierla dal forno, deve uscire completamente asciutto e pulito.

Questo è l’effetto finale, in base alla ricetta proposta da Ramona Allegri 😉 la nostra foodblogger di fiducia!

articoli correlati di ricette promosse dalla nostra Ramona

L’articolo Ramona e le sue ricette: Torta alla mostarda d’uva e pistacchio proviene da Passione Vera.

continua

Fabia Tonazzi

Rita Cerimele è al suo 8articolo nella rubrica “Passione e cambiamento”-Tempo sospeso

Pubblicato

il

da

Rita Cerimele ci parla oggi di….

“Tempo Sospeso”

La suggestione nello haiku è paragonabile allo sguardo oltre il vetro appannato della finestra. Le cime innevate catturano l’istante e il resto del mondo scompare. Si rimane da soli con la propria interiorità. Il senso della coscienza si espande. Si diventa parte del paesaggio.

Leggeri come  nebbia.

Lo haiku è un componimento formato da 17 sillabe (5/7/5) di origine giapponese. Anticamente era la parte iniziale di una poesia lunga. Si tratta di una forma poetica telegrafica che esprime un diretto contatto col mondo naturale. Esclude il soggetto e si sofferma su un solo irripetibile istante.

Rita Cerimele

Nel lettore lascia un’emozione, un sentimento rarefatto. Lascia anche una sospensione sottolineata dall’unico segno di interpunzione posizionato alla fine del primo verso.

Il 2021 è iniziato da 15 giorni e la sospensione del tempo rimane nell’aria, nelle attività quotidiane. Lo spirito di adattamento ha tuttavia consentito una parvenza di “normalità”.

Si sopravvive, nonostante tutto. E si vive, quando la narrazione del sentimento diventa il sentimento della narrazione in questo tempo sospeso relegato dietro i vetri appannati della finestra.

Vetri appannati –

Il mondo cancellato

articolo correlato:

L’articolo Rita Cerimele è al suo 8articolo nella rubrica “Passione e cambiamento”-Tempo sospeso proviene da Passione Vera.

continua

Trends