affinità, goethe, affinità elettive

 

Libri e quotidianità: Molti tra voi lettori conoscono senza dubbio il libro di W.Goethe ” Le affinità elettive ”  e sicuramente sanno che ciascun libro di  Goethe affronta con profondità diversi temi.

Se cerchiamo sulla rete la parola affinità abbinata alla parola libro, avremo accanto al nome di Goethe con “Le affinità elettive”, Sara Waters con “Affinità”   e non molti altri, tranne se abbiniamo alla parola affinità qualcos’altro …

Generalmente la parola affinità lascia intendere un coinvolgimento  emotivo o una condivisone di interessi , o almeno questo  è ciò che il dizionario  riporta :

Attrazione, simpatia: aelettiva, simpatia reciproca fra due o più persone che hanno comunanza di idee e di gusti. L’espressione fa più o meno diretto riferimento al titolo di un’opera di J. W. Goethe (Le affinità elettive, ted. Die Wahlverwandtschaften, 1809), in cui viene descritto il verificarsi, nel campo dei sentimenti umani, di un fenomeno analogo a quello che si ha in chimica tra due elementi associati i quali, per l’azione simultanea di due altri elementi, si scindono associandosi con questi e formando, per legge di reciproca attrazione, due nuove coppie.

 

Bene, tornando alla quotidianità, perchè ve ne sto parlando ?

 

Di certo l’affinità si sposa bene con il termine “passione”

per comunanza di argomenti e tematiche ( vi trovate su un sito che si chiama passionivere) .

Tuttavia, ciò che mi ha spinto a dedicarvi questo articolo deriva dalla notizia alquanto curiosa in merito a…?

Alla nascita di un nuovo reality che si terrà in tv prossimamente dal nome “Affinity”.

 Sono rimasta sorpresa sopratutto dal nome “Affinity” che dice tutto e dice niente…

Incuriosisce appunto!


Dal libro al reality, dalla teoria alla pratica, dalle storie e dai romanzi di grandi autori e dalle teorie di grandi psicologi sull’amore e sulla coppia ai “reality”…

Meglio un libro o un reality?

Pensateci un attimo, aldilà delle numerose trasmissioni destinate all’amore e al trovare l’anima gemella, quante davvero hanno saputo emozionare, incantare e creare l’effetto “wow” allo stesso livello di un buon libro di spessore ?

 



 

La mia è una personalissima osservazione in merito alla direzione verso la quale la nostra vita sta procedendo, meglio “le affinità elettive” come quelle descritte in un libro, affinità intesa come “la dimensione dell’uomo di un tempo”, non propriamente “nerd”  o i “reality” ?

 



 

Meglio un’ affinità scaturita grazie ai mezzi mediatici h24 o dalla condivsione di interessi in una dimensione che ha poco  a che fare col virtuale? A voi tutti l’ardua risposta, per il momento sappiate che il prossimo autunno sarà trasmesso un nuovo reality chiamato “Affinity”!

 



Per saperne di più su “Affinity” vi invito ad approfondire l’argomento:

affinity-il-nuovo-reality-

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *