"Peter Camenzind" di Hermann Hesse

 

Peter Camenzind. Il libro.

 

 

Che libro della tua libreria mi consigli e perchè? Cosa ti ha colpito “Peter Camenzind” di Hermann Hesse ?

“Peter Camenzind” di Hermann Hesse

È la storia di un giovane che si sente diverso da tutti, e dopo una serie di grandi e tristi esperienze in giro per l’Europa, vagabondo, decide di tornare nel suo paese a vivere tra chi gli è sempre somigliato.

Mi è piaciuto per la giovinezza che emerge dal protagonista che va meditando sulla sua formazione scolastica, sui suoi insuccessi, sulla natura e sul segreto della sua inquietudine, e della sua diversità. È l’artista che cerca in sé la verità, il senso di tutto, il naufrago che cerca correnti nuove e più giuste per ritrovare armonia nell’esistenza, e sa che i suoi complici saranno i sentimenti e la fedeltà a se stesso.

 



 

Ricordi il momento in cui hai iniziato a leggere “Peter Camenzind” ? Cosa stavi realizzando nella tua vita?

Era il 2010 e mi spostavo in Lombardia, tra Bergamo e Milano per suonare. Lo lessi nei ritagli di tempo, in una settimana circa, e mi piacque così tanto che dopo lessi tutti i romanzi di Hermann Hesse, e mi piacquero tutti.

 

 



Chi sei e di cosa ti occupi? Tu in 3 pregi e difetti. 

Sono il chitarrista dei Rossometile e mi occupo di musica.

I miei pregi sono la semplicità, l’umiltà e l’altruismo.

I miei difetti sono l’ingenuità, il pessimismo, la ripetitività

 

 

 

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *